Sede dinamica, modulabile e open space: inaugurata la nuova Microsoft House

by Francesco Alberti in News

Microsoft ha lasciato la sua sede italiana di Segrate e ha inaugurato la sua nuova “house” nella centrale zona di Porta Volta di Milano: i nuovi uffici occupano il primo edificio italiano progettato da Herzog & De Meuron, affiancandosi a quello della Fondazione Feltrinelli. Microsoft Italia sarà ospitata in un palazzo nuovo e contraddistinto da vetrate molto luminose usate anche per la copertura, aperto sia per la fruizione degli spazi di lavoro modulabili sia verso l’esterno. Microsoft House punta ad accogliere già quest’anno oltre 200.000 visitatori, 10.000 professionisti, 4.000 studenti e 1.000 dirigenti scolastici con l’obiettivo di mettere a disposizione tecnologie, competenze, momenti di formazione e occasioni di confronto.

Microsoft House rappresenta un nuovo luogo per innovare, collaborare e trovare idee.

House Microsoft
Office

Le aree sono suddivise per settore operativo e non mancano gli spazi meno formali per stimolare fantasia e creatività; in questo senso importantissima la presenza di Microsoft Surface Hub nelle aree della sede: le riunioni con i team non saranno più le stesse grazie a una tecnologia che non ti ostacola e integrata con tutte le soluzioni Microsoft. Si potrà massimizzare la produttività di ogni singolo istante, senza perdere neanche una parola, registrando il lavoro svolto per poterlo riutilizzare in seguito.

Il concetto alla base del progetto segue quindi l’idea di uscire dai tradizionali uffici chiusi solo per i collaboratori, questo è uno spazio aperto, tutti possono vedere dentro, tutti possono entrare in modo da creare un flusso costante di visitatori: gli spazi saranno flessibili e configurabili secondo le esigenze.

Al primo piano il Technology Center, spazio di incontro, di condivisione e di progettazione che Microsoft mette a disposizione dei professionisti e, al quinto piano, un’area chiamataThe Loft, dedicata agli eventi e ai meeting esecutivi. Gli altri piani sono invece riservati a dipendenti e collaboratori di Microsoft: open space, senza postazioni di lavoro assegnate, nessuno avrà una propria scrivania, non conta dove ci si siede ma contano le idee della persona e quelle ci accompagnano sempre.

La Business Innovation italiana ha una nuova casa: Microsoft House