L'AZIENDA

Forte dei suoi oltre 200 anni di storia industriale, Bosch Rexroth fornisce in tutto il mondo tecnologie integrate per l’azionamento e il controllo di impianti industriali (Industrial Applications) e macchine operatrici mobili (Mobile Applications), nonché tecnologie legate al settore delle energie rinnovabili (Renewable Energies).
Con sedi in oltre 80 paesi, il Gruppo Bosch Rexroth ha generato un fatturato di circa 5,6 miliardi di euro nel 2014 ed è presente in Italia da più di 50 anni con sede a Cernusco sul Naviglio.

Lo scenario e le esigenze per il parco auto aziendale

Il Gruppo Bosch Rexroth dispone in Italia di un parco auto di più di 200 autoveicoli; la gestione delle auto coinvolge ben 5 fornitori (società di noleggio e carburante) e implica diverse e articolate attività da parte dell’azienda: gestione dei fringe benefit, gestione delle auto in pool, gestione delle multe e controllo dei consumi. Attività e operazioni che incidono sensibilmente sui costi diretti e indiretti, per un importo superiore ai 2,5 milioni di euro.

Le aree aziendali coinvolte nel processo di gestione del parco auto infatti sono molteplici, dal facility manangement per la gestione operativa (assegnazione e restituzione auto, danni, autorizzazioni alla guida, controllo fatture, suddivisione dei costi per centro di costo/dipendente ecc.), alla contabilità per la registrazione di costi e fatture, sino alle risorse umane, al controlling e agli acquisti.
Aree aziendali che prima di conoscere il software JFleet dovevano quotidianamente affrontare criticità legate all’uso di file Excel, con lunghi tempi di aggiornamento, problematiche di disallineamento dati, elevato numero di errori e impossibilità di effettuare un controllo rapido ed efficace sul processo di gestione del parco auto a 360 gradi.

Grazie alla web-application JFleet di Sarce, rivolta alle aziende che vogliono gestire con efficienza il parco automezzi, Bosch Rexroth è in grado di gestire qualunque tipologia di veicolo (proprietà, noleggio a lungo termine, leasing finanziario e full leasing) e qualsiasi destinazione d’uso (vetture in benefit o vetture a disposizione di utilizzatori occasionali).
Attraverso una gestione accurata della propria flotta, Bosch Rexroth è riuscita a rendere efficiente la propria mobilità realizzando “saving” e “governance” contemporaneamente, eliminando gli errori e ottenendo dati omogenei e una reportistica completa e puntuale, per analizzare statisticamente attività e performance.

REPORTISTICA COMPLETA E PUNTUALE

Bosch Rexroth grazie a JFleet ha automatizzato completamente la gestione della flotta abbattendo i tempi di lavoro grazie all’applicazione automatica delle differenti regole contabili e fiscali legate al titolo di possesso e all’uso del veicolo. Non solo, il progetto implementato in Bosch ha presentato diversi plus rispetto alle installazioni standard.

  • la gestione delle multe
  • il controllo del consumo carburante
  • la raccolta dati chilometrici
  • la pianificazione centralizzata o distribuita delle auto in pool una Reportistica ampia e dettagliata (per centro di costo, sede, tipologia di auto, fascia, km, scadenze ecc.)
  • i prospetti predittivi sulle percorrenze chilometriche utili per il decision making